La Comunicazione

Guerrillando – Notizie giornalistiche
1 Ottobre 2014

La Comunicazione

Comunicare significa "rendere comuni", cioè far partecipi gli altri di qualcosa. È indispensabile per creare rapporti di relazione e per raggiungere la socializzazione. Qualsiasi comportamento dell'emittente: vocale, gestuale, posturale, assume un significato comunicativo che ha degli effetti sul ricevente.

Ad esempio il volto è uno dei canali privilegiati della comunicazione, in quanto è un elemento espressivo del corpo, con la mimica facciale, con lo sguardo, genera nel ricevente sensazioni di piacere o di disagio oppure di evitamento.

Comunicare non significa solo possedere una buona capacità di esprimersi ma è essenziale avere una buona capacità di ascolto. Questo aiuta a costruire la fiducia nei rapporti con l'altro.

La comunicazione produce un cambiamento: quando comunichiamo qualcosa, ampliamo le informazioni, confermando o modificando le opinioni su di noi e sul mondo.