Arteterapia

Questa è la magia dell'arte: farsi capire e capire meglio se stesso

L'arteterapia è l'arte vista come espressione di sviluppo delle proprie capacità, come modo di comunicare la propria storia esistenziale. Si apre un canale espressivo tra il significato (ciò che è interno) e il simbolo (ciò che è rappresentato), si ha infine, una comunione esistenziale creativa.

L' Arteterapia

non è abilità artistica, non si cerca la performance estetica; la modalità artistica (arti grafiche, danza e movimento, narrazione, recitazione…) risulta quella privilegiata nell’Art-counseling, il cui obiettivo è migliorare e rendere più soddisfacente, e creativo il proprio stile di vita, rendere la persona sempre più consapevole dei propri bisogni e del proprio mondo interno, vivere l’esperienza di uno speciale viaggio interiore.

Con l'Arteterapia, la forma ludica è esplicitata in modo stimolante, all'inizio non ha uno scopo preciso, ecco perché si possono avere meno difese, più spontaneità e maggior disponibilità a comunicare se stessi all'altro.

Nella creazione artistica vi è un processo che aiuta a raggiungere il centro del proprio esperire e a comprendere i contenuti più nascosti delle proprie esperienze. Il lavoro terapeutico è l' arte ed è espressione di sviluppo delle proprie capacità come modo di comunicare la propria storia esistenziale.

Lavorando sulle parti positive si attuano evoluzioni e cambiamenti più facilmente e più stabilmente che andando a rimuovere le parti ritenute, a torto o a ragione, insoddisfacenti ed oscure. Questa è la magia dell’arteterapia: il soggetto capisce con il tempo, che attraverso il linguaggio artistico e le sue regole può avere accesso al proprio mondo interno, comunicare con la realtà, modificare il rapporto con gli altri. Può farsi capire e capire meglio se stesso.

Questa è la magia dell'arte: farsi capire e capire meglio se stesso

L'arteterapia è l'arte vista come espressione di sviluppo delle proprie capacità, come modo di comunicare la propria storia esistenziale. Si apre un canale espressivo tra il significato (ciò che è interno) e il simbolo (ciò che è rappresentato), si ha infine, una comunione esistenziale creativa.

L' Arteterapia

non è abilità artistica, non si cerca la performance estetica; la modalità artistica (arti grafiche, danza e movimento, narrazione, recitazione…) risulta quella privilegiata nell’Art-counseling, il cui obiettivo è migliorare e rendere più soddisfacente, e creativo il proprio stile di vita, rendere la persona sempre più consapevole dei propri bisogni e del proprio mondo interno, vivere l’esperienza di uno speciale viaggio interiore.

Con l'Arteterapia, la forma ludica è esplicitata in modo stimolante, all'inizio non ha uno scopo preciso, ecco perché si possono avere meno difese, più spontaneità e maggior disponibilità a comunicare se stessi all'altro.

Nella creazione artistica vi è un processo che aiuta a raggiungere il centro del proprio esperire e a comprendere i contenuti più nascosti delle proprie esperienze. Il lavoro terapeutico è l' arte ed è espressione di sviluppo delle proprie capacità come modo di comunicare la propria storia esistenziale.

Lavorando sulle parti positive si attuano evoluzioni e cambiamenti più facilmente e più stabilmente che andando a rimuovere le parti ritenute, a torto o a ragione, insoddisfacenti ed oscure. Questa è la magia dell’arteterapia: il soggetto capisce con il tempo, che attraverso il linguaggio artistico e le sue regole può avere accesso al proprio mondo interno, comunicare con la realtà, modificare il rapporto con gli altri. Può farsi capire e capire meglio se stesso.